Home > Regione > Provincia > M5S reggiani al dibattito con Pizzarotti. Iren e trasporti i temi trattati

M5S reggiani al dibattito con Pizzarotti. Iren e trasporti i temi trattati

Si è svolto sabato a FestaReggio il “match” politico fra il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, quest’ultimo accompagnato da una delegazione di consiglieri comunali e assessori della città ducale.

Nonostante la pioggia battente, sotto il tendone di Pizza Grande il pubblico era numeroso. Fra i presenti anche due amministratori reggiani del Movimento5Stelle: Gianni Bertucci, consigliere comunale M5S a Reggio Emilia e Mauro Caldini, capogruppo M5S a Montecchio (nella foto principale ultimo  destra, dopo di lui gli amministratori parmigiani Davide Graziani (consigliere comunale), Michele Alinovi (Assessore all’Urbanistica) Nadia Buetto (consigliera comunale)). “Erano e sono amici a prescindere dalla politica”, ha detto Caldini, “mi fa piacere averli incontrati di nuovo qui a Reggio Emilia, non potevo non venirli a salutare”. Una scelta che potrebbe costare cara all’amministratore di Montecchio, fra i “sospettati” da alcuni vertici pentasetalli nella caccia alle streghe di chi darebbe troppe informazioni ai giornalisti (clicca qui).

GianniBertucciPare salvo invece il consigliere Bertucci (nella foto qui a fianco): della sua partecipazione al dibattito con Pizzarotti i grillini che contano ne erano a conoscenza. Bertucci, considerato comunque un battitore libero che nell’interesse dei cittadini non ha problemi a trovare soluzioni politiche insieme ad esponenti del Pd, partecipa da tempo a diversi incontri organizzati da altre forze politiche.
Altri amministratori grillini che sarebbero voluti andare a FestaReggio per un saluto a Pizzarotti, nel ricordo di battaglie condivise, non se la sono sentita: “Non voglio passare per vigliacca -ha fatto sapere un’amministratrice contattata da ReggioNelWeb-, ma da un lato il brutto tempo ha frenato, dall’altro non avevo voglia di essere poi additata come possibile spia o come con un piede già fuori dal M5S. Pizzarotti è una persona intelligente che ho sempre stimato e che a mio avviso lavora bene, mi dispiace che sia fuori dal nostro movimento. Però, per favore, non fare il mio nome quando scrivi l’articolo”.

Durante il dibattito, moderato dal giornalista Roberto Fontanili, si è parlato in particolare del futuro della multiutility Iren all’interno della quale Reggio e Parma dovranno lavorare insieme nel trovare soluzioni congiunte adeguate per il territorio.

PizzarottiVecchiFontanili“Abbiamo sulle spalle il futuro di un grande gruppo, che dà servizi a migliaia di cittadini nel nord del paese – ha detto Vecchi – e questo è il primo pensiero quando pensiamo alla multiutility. Quando sono diventato sindaco la partecipazione del comune di Reggio in Iren valeva 100 milioni, ora ne vale 250. Non serve a nulla farne terreno di scontro politico”. “Il risparmio idrico è il tema focale -ha evidenziato il sindaco di Reggio Emilia-, con un’estate di particolare siccità è un problema da cui non possiamo prescindere. Abbiamo il controllo pubblico delle fogne e degli acquedotti con uno spreco del 15%, una percentuale molto ridotta rispetto ad altre zone”.

Dal sindaco di Parma la mano tesa per una collaborazione congiunta volta a dare ascolto al territorio: “Non possiamo più pensare a Iren come una municipalizzata, è quotata in Borsa e dobbiamo ragionare in termini territoriali. Dobbiamo lavorare insieme tra sindaci e collaborare in modo strategico considerando il valore della governance che non può prescindere dall’ascolto dei territori”.

Oltre a Iren è stato trattato anche il tema dei trasporti: “A Parma nei prossimi giorni partirà la gara pubblica per i rifiuti -ha detto Pizzarotti-, mentre la Tep ha perso la procedura per il trasporto pubblico e siamo in attesa della pronuncia del Tar. A seconda di ciò che succederà, ci saranno scenari diversi, compresa la liquidazione ”. “Nell’arco di 60 chilometri ci sono realtà importanti -ha evidenziato Vecchi- e dobbiamo cominciare a ragionare come territorio unico senza campanilismi”.

Mb, @reggionelweb

Può interessarti anche:

Vecchi-Pizzarotti, prove di intesa all’interno di Iren

Elezioni, flop M5S. Da Reggio pronti a seguire Pizzarotti

Pizzarotti contagia anche Reggio Emilia: trema il M5S

“M5S spregiudicati e cinici”. Le avances dei reggiani. Intervista a Giovanni Favia

M5S, il reggiano Olivieri a Parma fra i relatori per una città grillina

Bagarre su Matteo Incerti (M5S). A rischio carriera pentastellata

Bertucci, Consigliere M5S al battesimo della Sinistra: “Volevo informarmi”

Vaccini, la querela come clava nella politica del M5S

M5S, ipotesi Matteo Incerti in Parlamento

Sassi, M5S: “Ok a indagati. Denunce pretestuose”

M5S: lavorava con un mafioso, ma nessuno disse niente