Home > Città > Pizzarotti stravince a Parma. Flop M5S. Gli effetti domino su Reggio

Pizzarotti stravince a Parma. Flop M5S. Gli effetti domino su Reggio

A Parma Federico Pizzarotti, presentatosi con la lista civica “Effetto Parma”, ha vinto nettamente il ballottaggio conquistando il 58% dei parmigiani (37.157 voti), mentre l’avversario Paolo Scarpa (Pd) si è fermato al 42% (27.047 voti). Al secondo turno Pizzarotti ha guadagnato 10.661 voti rispetto al primo turno, Scarpa 2.113.

PizzarottiFedericoVittoriaPRCinque anni fa Pizzarotti si era presentato con il simbolo del Movimento5Stelle. Considerato allora da Beppe Grillo come il fiore all’occhiello del movimento, è stato il primo comune italiano conquistato dai pentastellati. Poi qualcosa si è inceppato. Al Sindaco di Parma stava stretto il controllo di Grillo e dello staff, e a questi ultimi stava stretta l’autonomia del Sindaco parmense. Così piano piano i rapporti si sono deteriorati fino all’addio, circa un anno di fa, di Pizzarotti al movimento, dopo una strana sospensione durata diversi mesi.

I pentastellati si attendevano la debacle di Pizzarotti, ma l’ex grillino ribelle nei cinque anni di governo della città ha saputo conquistare i parmigiani. A uscire con le ossa rotta sono stati invece proprio i pentastellati che si sono presentati con la propria lista ottenendo un magro 3,18% e da oggi sono fuori dal Consiglio comunale.

Oltre all’avanzata del centro destra, questa tornata elettorale ridimensiona quindi nettamente il consenso per il Movimento5Stelle.

E a Reggio Emilia come reagiscono attivisti e simpatizzanti di fronte alla vittoria di Pizzarotti? Escono allo scoperto e si complimentano pubblicamente sui social per il risultato. Fra la pioggia di like che incassa la notizia della riconferma alla guida della città ducale, anche alcuni amministratori e attivisti del Movimento5Stelle di Reggio Emilia e provincia. Assente -fino a questa mattina- qualsiasi commento da parte dei vertici reggiani. Gli ultimi post scritti dai consiglieri comunali del M5S riguardano prevalentemente il tema dello ius soli, consigli per affrontare la siccità, condoglianze per la morte del giurista Rodotà.

MussiniParmaA festeggiare con entusiasmo il risultato di Pizzarotti la Senatrice reggiana Maria Mussini, espulsa tre anni fa dal M5S attraverso una nota dal blog di Grillo, che per l’occasione ha atteso i risultati a Parma (nella foto ieri sera insieme ai parmigiani) e Davide Valeriani, ex grillino della prima ora che ha da tempo abbandonato i pentastellati e che oggi è un ricercatore di successo all’estero: “Un grande in bocca al lupo a Federico Pizzarotti e tutta la sua squadra per altri 5 anni di successi. Un risultato strameritato!” scrive sul suo diario facebook. In calce numerosi like, fra cui anche quelli di attuali amministratori e attivisti reggiani del M5S. Quei like potrebbero costare loro cari, ma da oggi lo stesso Grillo deve fare più attenzione alle espulsioni facili.

Fra due anni a Reggio Emilia si celebreranno le elezioni. Nascerà un “Effetto Reggio”? Anche se sembra presto per parlarne, in attesa che Pizzarotti decida se lanciare un movimento civico nazionale, qualcuno ci sta già pensando da tempo.

Marina Bortolani, @reggionelweb

***

Ti interessa anche:

Elezioni, Federico Pizzarotti confermato sindaco di Parma: vinto il ballottaggio