Home > Costume > Orgoglio Reggiano, sport e solidarietà. Intervista a Zanetti

Orgoglio Reggiano, sport e solidarietà. Intervista a Zanetti

Sport, orgoglio reggiano e solidarietà. Sono le radici alla base dell’Associazione Orgoglio Reggiano Onlus che attraverso iniziative sportive, ha raccolto fondi per fare solidarietà. Il tutto viene svolto in modo trasparente e dettagliato. A spiegarcelo Angelo Zanetti, Presidente dell’Associazione.

***

VigiliDelFuocoOrgoglioReggianoAngelo, recentemente avete donato 7.200 euro ai Vigili del Fuoco e, in modo molto trasparente, lo avete comunicato, specificando che la somma verrà utilizzata per acquistare un nuovo mezzo. In quali occasioni sono state raccolti i fondi?

La cifra donata e’stata raccolta durante lo scorso anno in diversi eventi che hanno visto O.R. impegnato in prima persona: 1° Memorial Gianluca Buffagni a Jano ,i mercoledi rosa in centro città, il Gala dello Sport e della Solidarietà,1°Memorial Armando Picchi con l’Inter club di Reggio E., il Soccorso con i Vigili del Fuoco club e grazie alla collaborazione di Sivarcar2, Oktober Fest, Gazzotti Sport , MD System e del dott. Ravasi Pierantonio uno dei più importanti collezionisti di maglie da calcio in Italia che ha scelto Orgoglio Reggiano come sua Onlus “fornitrice”.

L’associazione “Orgoglio Reggiano Onlus” quindi non si occupa solo di sport, ma anche di beneficienza.

Orgoglio Reggiano si occupa prevalentemente solo di beneficenza; era nato come unione dei tifosi reggiani di tutte le discipline, come sostegno delle formazioni locali, in particolare organizzando eventi di sensibilizzazione della città sul probabile fallimento dell’A.C. Reggiana (parliamo di oltre 15 anni fa), ma “esaurito” il fine iniziale, abbiamo deciso di continuare ad usare le sue potenzialità per fini benefici.

Sport e solidarietà: quali cose hanno in comune?

Secondo me tanto! Se parliamo di sport nel senso puro e sano della parola, sono tanti i valori positivi che può dare e portare soprattutto ai giovani. Noi che siamo cresciuti in quel mondo ne abbiamo intuito le enormi potenzialità ed abbiamo deciso di portare avanti i nostri progetti di beneficenza e solidarietà all’interno del mondo sportivo. Nel nostro piccolo i fatti ci stanno dando ragione.

AngeloZanettiPulitriceDonataAnche nel 2016 avete destinato fondi raccolti per diversi progetti?

Sì, nel 2016 come Orgoglio Reggiano Onlus abbiamo dato contributi alle associazioni sostenute negli anni precedenti : € 2.100 ad AUT AUT, € 2.100 a GAST ed € 5.683 alla Croce Verde di Reggio che li ha finalizzati per l’acquisto di un nuovo mezzo di soccorso, abbiamo donato al comune di Caldarola una nuova pulitrice da utilizzare nelle scuole materne ed elementari ricostruite dopo il sisma (grazie agli amici della protezione Civile Bentivoglio di Gualtieri).

Iniziative solidali future?

Sono tante le richieste di collaborazione che riceviamo e in questi giorni stiamo pianificando le finalità. Come attività sicuramente riproporremo il “Gala dello Sport e della Solidarietà” che è il nostro evento principale, rifaremo il Memorial Buffagni e a breve partiremo con aste on line su Charity Stars.

Quanto influisce avere “orgoglio reggiano” nelle vostre iniziative?

Quanto influisca onestamente non saprei dirlo, ma scusandoci per il gioco di parole, è per noi un motivo di orgoglio aver scelto quel nome. Siamo nati come tifosi che giravano l’Italia difendendo i colori delle squadre della nostra città, orgogliosi di portare il giro il nome di Reggio Emilia e della nostra terra d’origine. E’ stato quindi naturale e spontaneo scegliere quel nome che comunque piace e ci identifica facilmente.

Marina Bortolani, @reggionelweb